International Yang Family Tai Chi Chuan Association

[Skip navigation]


Associazione:
§ Trova un insegnante
§ Esami di livello
§ Date esami di livello
§ Centri Yang Chengfu
§ Scuole affiliate
§ Registro Istruttori
§ Registro Giudici
§ Accademia Insegnanti
§ Archivio rivista internazionale
§ Iscrizione soci
Istruttore d'Accademia:
Roberto Carchio

Tel: +39 340 8030103

roberto@yangfamilytaichi.com

http://romataichivillage.it/

Roberto Carchio

Direttore scuola affiliata, Istruttore d'Accademia
Istruttore FiWuk 4° duan

Roberto Carchio è nato a Roma nel 1974, si è laureato in medicina e chirurgia, ha focalizzato i suoi studi sull'agopuntura, che ha studiato presso A.I.A (Associazione Italiana Agopuntura), è un agopuntore professionista.
Ha incontrato il taijiquan nel 1995 alla associazione Wu Tao Kwoon Kung Fu, dalla quale più tardi si è sviluppato il Centro Yang Chengfu di Roma. All'interno dell'associazione, mentre seguiva il taijiquan, ha anche praticato Wing Chun con l'istruttore Enrico Iovine.
Nel 1998 ha incontrato la Famiglia Yang e ha partecipato al primo seminario italiano dei Maestri Yang Zhen Duo e Yang Jun, organizzato dal direttore del Centro Yang Chengfu di Roma, Claudio Mingarini. Nel tempo ha poi preso parte a vari seminari dei Maestri Yang Zhen Duo e Yang Jun.
Tra il 2003 e il 2005 ha cooperato insegnando col Centro Yang Chengfu di Roma e ha seguito corsi di allenamento promossi dallo stesso centro.
Nel 2009 ha contattato il Centro Yang Chengfu di Firenze diretto dal direttore Roberta Lazzeri, attraverso la quale ha avuto la possibilità di partecipare a seminari dei maestri Yang Jun e Therese Mei Mei Teo a Firenze e Tirrenia.
Nel gennaio 2011 è divenuto istruttore affiliato della IYFTCCA, col direttore del Centro di Firenze come direttore assegnato.
Nel giugno 2011 ha conseguito il quarto livello nel sistema di esami della IYFTCCA e nell'ottobre dello stesso anno è divenuto Istruttore Certificato.
Studia, pratica e insegna taijiquan con i suoi amici e studenti; è anche molto appassionato di calcio e della buona musica.

Orari e sedi

Giorno Sede Orario Corso

Lunedì Parrocchia Santissimo Redentore 19:00-20:30 principianti, intermedi
via Monte Ruggero 63

Martedì Sala Teatro S.Valentino 19:00-20:30 principianti, intermedi
via Belgio 32 - Villaggio Olimpico 20:30-21:30 avanzati

Venerdì Sala Teatro S.Valentino 19:00-20:30 principianti, intermedi
via Belgio 32 - Villaggio Olimpico 20:30-21:30 avanzati

* Principianti: devono cominciare lo studio della forma 103
Intermedi: devono completare lo studio della forma 103
Avanzati: hanno completato lo studio della forma 103 e hanno conseguito il primo livello secondo il sistema internazionale di ranking dell 'IYFTCCA'

Programma dei corsi

Corso 1° ANNO
Le lezioni iniziano con riscaldamento:
Dao Yin: esercizi di riscaldamento, stretching muscolare e tendino legamentoso, mobilità articolare, anche associato all’atto respiratorio.
Warm up tradizionale della famiglia Yang: riscaldamento finalizzato alla mobilitazione articolare e alla flessibilità del corpo.

Primo trimestre:
Teoria: introduzione filosofica e medica al tai chi chuan.
Ba Duan Jin/8 pezzi di broccato: insegnamento dei primi quattro esercizi.
Allineamento posturale: introduzione al qi gong.
DA JIA: forma 103 tradizionale della famiglia Yang. Obiettivo trimestrale: fine della prima parte.
Seguendo il concetto di insegnamento tradizionale delle 5 direzioni si studierà in particolare la posizione dei piedi e delle gambe.br/> Verifica di fine trimestre.

Secondo trimestre:
Teoria: storia del tai chi chuan.
Ba Duan Jin/8 pezzi di broccato: insegnamento degli ultimi 4 esercizi.
Allineamento posturale: posizione del palo
DA JIA: forma 103 tradizionale della famiglia Yang. Obiettivo trimestrale: posizione 39 girarsi e calciare col tallone sinistro.
Seguendo il concetto di insegnamento tradizionale delle 5 direzioni si studierà in particolare la posizione dei piedi e delle gambe e quella del corpo.
Verifica di fine trimestre.

Terzo trimestre:
Teoria: 10 principi di Yang Cheng Fu.
Ba Duan Jin/8 pezzi di broccato: acquisizione e pratica degli 8 esercizi.
Allineamento posturale: posizione del palo con sue varianti.
Introduzione alla meditazione.
DA JIA: Forma 103 della famiglia Yang. Obiettivo trimestrale: fine della seconda parte.
Seguendo il concetto di insegnamento tradizionale delle 5 direzioni si studierà in particolare la posizione dei piedi e delle gambe, secondariamente quella del corpo e delle braccia.
SEMINARIO di pratica fuori sede per condividere e praticare l’esperienza fin qui raggiunta.
Test di verifica annuale.

I test verranno eseguiti negli ultimi giorni del trimestre e serviranno esclusivamente agli insegnanti per avere un feed back degli allievi sul campo.Gli allievi non sapranno in che momento saranno verificati specificamente per dare un feedback più vero e naturale e per nn stressare gli stessi.

Corso 2° ANNO
Le lezioni iniziano con riscaldamento:
Dao Yin, warm up tradizionale della famiglia Yang e ba duan jin: obiettivo acquisizione, familiarità e gestione di questi esercizi finalizzati al miglioramento della salute.
Allineamento posturale e chi kung:approfondimento degli esercizi del palo e sviluppo del qi gong sui movimenti della forma 103 (Lian gong taiji).

Primo trimestre:
Teoria: codice morale delle arti marziali, wu de
DA JIA: memorizzazione sequenze dello scorso anno e raggiungimento obiettivo trimestrale: posizione 88 dan bian, frusta semplice
Seguendo il concetto di insegnamento tradizionale delle 5 direzioni si studierà in maniera più congiunta la posizione delle gambe, del corpo e delle braccia/mani, seguendo il Metodo dei 10 principi.
Introduzione al tui shou: dan tui shou.
Verifica di fine trimestre.

Secondo trimestre:
Teoria: principi e basi del tui shou.
DAJIA: chiusura della terza e ultima parte.
Seguendo il concetto di insegnamento tradizionale delle 5 direzioni si studierà in maniera più congiunta la posizione delle gambe, del corpo e delle braccia/mani e lo sguardo in armonia con l’intenzione legata al movimento effettuato.
TUI SHOU: Pratica e perfezionamento dei movimenti secondo i principi.
Verifica di fine trimestre.

Terzo trimestre:
DA JIA:Ripasso e memorizzazione della sequenza 103.
Seguendo il concetto di insegnamento tradizionale delle 5 direzioni si studierà in maniera più congiunta la posizione delle gambe, del corpo e delle braccia/mani,lo sguardo in armonia con l’intenzione legata al movimento effettuato e seguendo il Metodo dei 10 principi.
TUI SHOU: pratica dei giri ad una mano e introduzione alle energie che vengono utilizzate.
Verifica di fine anno.
I test verranno eseguiti negli ultimi giorni del trimestre e serviranno esclusivamente agli insegnanti per avere un feed back degli allievi sul campo.Gli allievi non sapranno in che momento saranno verificati specificamente per dare un feedback più vero e naturale e per nn stressare gli stessi.
Gli iscritti alla IYFTCCA potranno sostenere l’esame di ranking di primo livello che richiede una prova teorica e la presentazione della forma 103.


International Yang Family Tai Chi Chuan Association • Copyright © 1999-2017 Yang Family • All rights reserved

webmaster Roberta Lazzeri del Centro YCF Firenze - xhtml e css validi